“Figli divisi – storie di manipolazione emotiva” Amy J. L. Baker

copertinaBasato su una serie di interviste confidenziali, il libro di Amy J.L. Baker affronta il problema dalla PAS, cioè la Sindrome da Alienazione Genitoriale, sempre più al centro dell’attenzione degli psicoterapeuti che si occupano dei problemi dei figli di genitori separati.

La PAS è prodotta da una manipolazione dei figli da parte di un genitore patologico (genitore alienante): un lavaggio del cervello che porta i figli a perdere il contatto con la realtà degli affetti e ad esibire astio e disprezzo ingiustificato e continuo verso l’altro genitore (genitore alienato).

L’analisi, condotta dalla prospettiva dell’adulto, racconta le esperienze di coloro che durante l’infanzia sono stati istigati contro l’altro genitore. Il libro distingue tre modelli di sindrome di alienazione genitoriale, sfatando il mito che si verifichi soltanto nelle madri contro i padri in risposta alle controversie sull’affidamento dopo il divorzio. Ricorrendo alla teoria dell’attaccamento, l’autrice descrive le strategie adottate dai genitori per mettere in atto la PAS.

I casi presentati dai figli adulti, che illustrano quanto i genitori alienati hanno fatto o avrebbero dovuto fare per impedire o mitigare l’alienazione, possono fornire ai genitori attualmente alienati da un figlio lo stimolo a conservare la speranza nonostante l’intenso rifiuto di cui sono oggetto.

Un’analisi fondamentale di una sindrome ancora poco conosciuta e solo di recente entrata nel panorama di studi della psicologia italiana.

Amy J.L. Baker ha un Ph.D. in Psicologia dello Sviluppo al Teachers College, Columbia University, ed una esperienza quindicennale di ricerca sui rapporti genitore-figlio e benessere del bambino

Fonte: Adiantum

Giunti Edizioni –  Pagine 344
Prezzo € 16,00
Anno: 2010

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 12550