Nonna istruisce nipotina ad accusare falsamente di pedofilia il papà

forcaUna bambina ha raccontato che la nonna la aveva istruita ad accusare falsamente di pedofilia il proprio papà separato:

RIMINI – Assolto dall’accusa da far tremare i polsi: violenza sessuale nei confronti della propria figlia di appena due anni. L’assoluzione ha rappresentato per il padre, un uomo 40enne da anni residente in città, la fine di un incubo durato 8 anni. La storia dei presunti abusi ha avuto inizio nel 2004, sullos fondo di una relazione con la propria ex ormai agli sgoccioli e al centro una figlia contesa. Quando ormai i due si trovavano ai ferri corti, la bambina ha cominciatoa raccontare di inquietanti presunti toccamenti nelle parti intime da parte del padre. Non solo. Ha raccontato in aula l’avvocato di parte civile Giordano Anconelli che la bambina, a seguito di queste presunte particolari attenzioni aveva cominciato a maturare una forte avversione nei confronti del genere maschile. In realtà nel corso del procedimento, durante un’audizione protetta, la bambina, che all’epoca dei fatti aveva ormai cinque anni, aveva svelato che era stata la nonna a suggerirle di raccontare certe cose, così in cambio le avrebbe fatto un bel regalo. Un colpo di scena che ha indotto la stessa pubblica accusa a fare retromarcia e a chiedere l’assoluzione dell’imputato, un uomo che nel corso della sua vita ha svolto vari lavori. Ieri assistito dall’avvocato Roberto Brancaleoni, il padre è stato assolto.

http://www.romagnanoi.it/news/rimini/1204067/Suocera-bugiarda–il-padre-non.html

 

In casi del genere una magistratura seria dovrebbe proteggere la bambina dalla famiglia autrice della calunnia pedofilia (revoca della potestà genitoriale ed allontanamento), assicurarsi che questi pedo-criminali ricevano una lunga pena detentiva, e che venga radiato l’avvocato che si è arricchito sulla pelle di una bambina, sporcando la sua innocenza e causandole misandria.

Se invece la magistratura, dopo aver senza motivo allontanato una bambina per anni dal papà mettendola in mano a pedo-criminali, poi abbandona bambina il padre potrebbe proteggerla agendo ai sensi dell’articolo 54 del codice penale:

Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 2139

1 comment for “Nonna istruisce nipotina ad accusare falsamente di pedofilia il papà

  1. Martina
    15 maggio 2014 at 18:37

    la vita di una vecchiaccia non vale niente in confronto alla vita di una bambina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *