Separazioni conflittuali ed Alienazione Genitoriale in Francia — Le Figaro

“Sebbene l’articolo 227-5 del codice penale sanzioni con un anno di galera e 15000€ di multa il genitore che rifiuti di presentare un figlio a chi ha il diritto di visita, numerosi genitori non rispettano questo obbligo legale.

Nei casi più gravi di separazioni conflittuali i bambini soffrono di quella che gli specialisti chiamano Sindrome di Alienazione Genitoriale (PAS).  Questa manipolazione mentale, che di fatto equivale a confiscare i bambini, è basata sull’istruire i bambini a far credere un diavolo l’altro genitore e le persone a lui vicine.

«È come la morte simbolica dell’altro genitore dalla vita del figlio» descrive il dr. Glenn F. Cartwright, celebre psicologo canadese.   Le conseguenze sul figlio sono «un rifiuto ingiustificato di uno dei genitori» spiega nelle sue opere il dott. Paul Bensussan, psichiatra ed esperto nominato dalla Corte di Cassazione. […]”.

[Fonte: Le Figaro del 3/6/2011]

“Secondo Olga Odinetz, presidentessa dell’Associazione contro l’Alienazione Genitoriale e formatrice sul rispetto dei diritto dei bambini presso la polizia giudiziaria di Fontainebleau, «la risposta penale copre dal 16 al 18% delle situazioni reali». […] Situazione inaccettabile per Christine Ravaz che, per una cliente privata per anni dei suoi figli, ha ottenuto due condanne della Francia presso la Corte Europea per i Diritti Umani.”

[Fonte: LeFigaro del 27/7/2011]

L’Unione delle famiglie Europee ha chiesto a 1137 adulti “come avete vissuto la separazione fra i vostri genitori?”. Per la grande maggioranza (88%), queste separazioni hanno effetti a lungo termine sulla loro personalità.   Paura di essere abbandonati, mancanza di auto-stima, depressioni. […]

[Fonte: LeFigaro del 2/2/2011]

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 2401

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *