L’alienatore ossessionato

Amo i miei figli. Se i Giudici non li proteggono dal loro padre abusante, lo farò io.  Anche se non li ha mai abusati, lo farà.  I bambini hanno paura del loro padre.  Se non vogliono vederlo, non sarò io ad obbligarli.  Sono abbastanza adulti da decidere da soli”.  L’alienatore ossessionato è un genitore (o talvolta un nonno), con uno scopo: allineare alla propria causa i figli, tramite una campagna volta a distruggere la loro relazione con il genitore da colpire.  L’alienatore ossessionato non distingue i propri sentimenti e le proprie idee da quelle dei figli.  L’alienazione è un processo che richiede tempo, ma per un bambino (specialmente se piccolo) è impossibile resistere.  Spesso comincia dopo la sentenza di separazione.  L’alienatore ossessionato è accecato da odio e sentimenti negativi contro l’altro genitore, la cui ragione può anche essere inizialmente giustificata.  Potrebbero essere stati traditi, picchiati, imbrogliati.  Il problema nasce quando questi sentimenti, invece di placarsi, si riaccendono essendoci dei figli in comune.  Dover parlare con l’altro genitore ricorda il passato e fa scattare l’odio.  Sono intrappolati e non riescono ad uscirne.  Le caratteristiche dell’alienatore ossessionato sono:

  • È ossessionato dal distruggere la relazione dei figli con l’altro genitore;
  • Riesce a piegare i sentimenti e le personalità dei figli ai propri;
  • Il genitore bersagliato e spesso i figli non riescono a capire le ragioni di tanto odio;
  • Nessuno, neanche i Giudici, riesce a far capire ad un alienatore ossessionato il male che fa ai figli; chiunque provi a fargli capire il loro errore viene dichiarato nemico;
  • Vogliono che i Giudici puniscano l’altro genitore impedendogli i contatti con i figli; questo è facilmente ottenibile con calunnie, il cui risultato conferma all’alienatore ossessionato di essere nel giusto;
  • Non rispettano l’autorità dei Giudici; l’alienatore ossessionato crede in una causa più alta, proteggere a tutti i costi i figli;
  • L’alienatore ossessionato probabilmente rifiuterà di leggere questa pagina o il loro contenuto lo/la farà arrabbiare

Non ci sono trattamenti efficaci per l’alienatore ossessionato nè per i figli. I Giudici ed i professionisti di salute mentale non possono niente.   L’unica speranza per i figli è una tempestiva identificazione dei sintomi dell’alienazione e la prevenzione.  Se i bambini vengono plagiati e diventano credenti nella causa dell’alienatore ossessivo, sono persi per anni.  Capiamo che questa sia una affermazione triste, ma nessuno ha ancora trovato un trattamento capace di curare l’alienatore ossessionato e i figli, diversa dal recidere fisicamente il legame malato con il genitore alienante, affidandoli al genitore alienato, eventualmente dopo un periodo di transizione in un luogo neutro.  Solo questa misura consente ai bambini alienati di tornare alla normalità.

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 15603

7 comments for “L’alienatore ossessionato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *