“Amore criminale”: la storia di Marianna vittima di alienazione genitoriale

La triste storia di una ragazza che lascia il fidanzato per andare a vivere con un drogato e con la sua madre.

Dopo anni Marianna, diventata madre di 3 figli, decide di ribellarsi alla violenza fisica subita ad opera del marito, ma ne subisce una ancora peggiore: la famiglia paterna si impadronisce dei bambini e li aliena.  Il giudice interviene quando i bambini ormai alienati mostrano di aver paura di Marianna, non conosce la Sindrome di Alienazione Genitoriale, e come tanti giudici invece di intervenire a protezione dei figli si limita a sancire il fatto compiuto: li affida a tale padre.

Quando, in seguito ad un’analisi psicologica, la verità sta per venire a galla, il drogato uccide Marianna.

[Fonte: Rai3, “Amore criminale”]

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 6039

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *