Perché?

Elenchiamo i motivi più frequenti per cui un genitore può arrivare a volere che i figli odino l’altro genitore; identificare la causa può aiutare a proteggere i bambini.

  1. Il genitore alienante vuole iniziare una nuova vita e non vuole avere l’ex di mezzo.
  2. Il genitore alienante è una madre istigata da donne ostili agli uomini: frequenta ambienti femministi o di madri single o divorziate.
  3. Il genitore alienante vuole più soldi o una casa dall’ex e utilizza i figli come pedine di scambio.
  4. Il genitore alienante odia l’ex e usa i bambini come armi.
  5. Il genitore alienante è possessivo/a e vuole per sè tutto l’amore dei bambini.
  6. Il genitore alienante è geloso/a dell’amore che l’ex dà al bambino.
  7. Il genitore alienante non riesce a portare avanti la sua vita; il contatto con l’ex la rende più difficile. Soffre di depressione.
  8. Delusione. Crede che l’ex sia indegno/a e non merita i bambini.
  9. Il genitore alienante usa l’accesso all’ex per comandare sui bambini (“se non obbedisci non vedi mamma/papà”).
  10. Il genitore alienante non può competere con l’ex che è in grado di dare loro una vita migliore.  Quando i bambini lo vedono aumentano le loro pretese ed il senso di inadeguatezza.
  11. I bambini sono l’unica forma di potere del genitore alienante, che se ne impossessa per aumentare la propria autostima.
  12. Il genitore alienante è ancora innamorato/a dell’ex e usa i bambini come un mezzo per controllarlo.
  13. Il genitore alienante vuole indirettamente punire il/la nuova compagno/a dell’ex facendogli capire che se non la/lo lascia perde i figli;
  14. Il genitore alienante è una femminista che vuole essere una donna indipendente e non ha mai voluto un uomo.
  15. Il genitore alienante può vedere i bambini come un modo di ottenere una casa, soldi, assistenza dallo stato e altri benefici.
  16. Alcune donne realmente credono che gli uomini non siano interessati ai loro figli (il viceversa è anche possibile).
  17. Il genitore alienante assume che l’ostilità da parte dell’ex nei propri confronti sia anche diretta verso i bambini così li ‘protegge’.
  18. Il genitore alienante ha un diverso stile di vita dell’ex, e vuole imporlo ai figli.
  19. Il genitore alienante può non avere famiglia propria e vede il bambino come ‘la sua famiglia’.
  20. Il genitore alienante proviene da una famiglia anormale e/o patologica.
  21. Il genitore alienante può diventare emotivamente dipendente dal figlio e vedere l’affetto verso l’ex come una privazione.
  22. Il genitore alienante considera semplicemente il bambino come sua proprietà.
  23. Il genitore alienante vede il/la nuova compagno/a dell’ex come un genitore rivale.
  24. Il/la nuovo/a compagno/a del’ex vuole impossessarsi del figlio per sentirsi genitore o altro.
  25. Il genitore alienante vuole dimostrare al nuovo compagno/a che è l’unico uomo/donna della sua vita.
  26. Il genitore alienante teme che il figlio la/lo lasci per l’ex.
  27. I nonni vogliono impossessarsi dei bambini per sentirsi giovani o per compensare un lutto.
  28. L’ex ricorda al genitore alienante una relazione che vuole dimenticare.
  29. Non vuole che i figli dicano all’ex delle sue nuove relazioni.
Visualizzazioni dopo 11/11/11: 10649

6 comments for “Perché?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *