Mamma ti odio — lettera di una ragazza vittima di alienazione genitoriale

Ho 26 anni e odio fortissimamente mia madre. Lo so che pensi che non sia giusto, ma credimi l’ha voluto lei. Adoravo mio padre e all’età di undici anni i miei si sono separati. Ricordo con la morte nel cuore quando mio padre se n’è andato via. Mia mamma odiava mio padre e ha fatto di tutto per non farci frequentare e spesso ha tentato di parlarmi male di lui. Io fingevo di ascoltarla e dentro il mio cuore piangevo e desideravo vederlo e sentirmi rassicurata da lui, mentre il mio astio per lei cresceva a dismisura. Ben presto mio padre fu costretto, si COSTRETTO, e mi rivolgo anche a quell’insensibile di Teresa che ha commentato su questo blog, ad allontanarsi da me. Quando ho avuto 18 anni sono corsa da lui, ma era ammalato e poco dopo è morto.

Maledetta mamma che so che leggi sempre questo blog insieme a V, voglio dirti che ti odio profondamente, e che spero con tutta me stessa che i tuoi ultimi anni siano mostruosi e pieni di rimorsi e che tu non possa vivere mai in pace con il tuo secondo marito.

Maledetta tu e maledette tutte quelle donne che si comportano come te. Cosa credete di fare separandoci dai nostri padri? Pensate forse che il richiamo del sangue non conti? Pensate che noi figli siamo proprietà soltanto delle madri? Mi hai rovinata cara mamma, come figlia, come moglie e come madre. Non voglio figli, per me è stato brutto essere una figlia, solo ed esclusivamente per colpa tua.

Ho paura di diventare madre perché potrei diventare come te.

 

Fonte: http://familiafutura.blogspot.com/2006/06/mamma-ti-odio.html

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 88375

65 comments for “Mamma ti odio — lettera di una ragazza vittima di alienazione genitoriale

  1. elcam
    29 novembre 2016 at 20:42

    Mia cara piccola donna immatura….e’ veramente triste leggere ciò che scrivi…sicuramente non ha fatto bene tua mamma a non farti vedere tuo padre a sufficienza….ma ti dico con la consapevolezza dei 40anni…come figlia…come madre…ma soprattutto con una vita molto difficile fin’ora che ti dovresti vergognare!!! …e secondo me ne vai anche fiera!cerchi solo persone che ti diano manforte intorno a te…purtroppo rarefatta e accecata dall’odio!una vita finta!comunque vergognati per ciò che dici di tua madre!

  2. Lory70
    2 dicembre 2016 at 10:09

    Sono una madre di una ragazzina di 13 anni che mi ha accusato di aver trovato l’amore dopo una separazione certo recente ma dopo 15 anni di violenza emotiva e suprusi alla quale la mia stessa figlia ha subito una devastazione profonda da un padre terribile che sa comunque mascherare il suo vero essere. Mi sono salvata per salvare lei. Ora lei vive con lui e non vuole più vedere me che ho vissuto sempre e solo per lei e che ho cercato di salvarla …lui con la furbizia e il solo interesse di riprendersi la casa coniugale sta rovinando il futuro di questa ragazzina fragile ma che crede di aver capito tutto..lo dico a tutti..una madre vive per i propri figli soprattutto ma è e deve essere anche una donna e per essere felice e dare il meglio di se deve anche poter amare ed essere amata..spero un giorno mia figlia capirà questo e così tutti i figli e le figli di madri che vengono ingiustamete punite.

  3. Susy
    25 dicembre 2016 at 19:55

    Cara Lory70,
    non è assolutamente detto che il tuo ex marito sia comporti male con tua figlia e non è assolutamente vero che una madre ama i propri figli solo perchè sono tali. Se ti raccontassi cosa ha fatto mia madre – affetta da sindrome bipolare – nel corso della sua vita a me e a mio padre ti metteresti le mani nei capelli.
    E con il passare del tempo, che la sua malattia progregrisce specialmente perchè non si fa curare, l’odio che prova nei miei confronti, pur avendo lei un marito e vivendo in due città diverse, aumenta sempre. Le malattie psicotiche (bipolarismo, schizofrenia, ecc…) sono malattie degenerative che se non vengono curate peggiorano e fanno peggiorare la vita delle persone che vivono accanto ad esse.
    Mia padre parla male di mio padre morto e quando mi arrabbio ha anche il coraggio di dirmi che sono pazza. Questo solo per fare un misero esempio. Mi trovo quindi perfettamente d’accordo con la prima scrittrice

  4. bob
    29 dicembre 2016 at 18:26

    Elcam fatti curare

  5. Fabiola
    6 gennaio 2017 at 13:42

    Mi rivolgo ad Elcam . Tu hai 40 anni ma evidentemente non hai avuto esperienze traumatiche di questo tipo. Evidentemente sei tu l’immatura .
    Come ti permetti di giudicare il sentimento di questa ragazza che odia sua madre per ovvi motivi ! Se c’è qualcuno che si dovrebbe vergognare è proprio la madre e chi è pronto a giudicare il sentimento che questa ragazza prova. Non si ha ogni diritto sui figli solo perché li metti al mondo , il diritto ad essere amati va costruito nel tempo e meritato . Basta con questa ipocrita convinzione che io sono tua madre perciò mi devi amore ! Io posso fare ciò che voglio e tu mi devi amore ! L’amore non è un diritto acquisito ! Se tu hai avuto un esperienza diversa buon per te , ma.ti invito a pensare prima.di giudicare a chi ha avuto esperienze diverse .

  6. Marco
    20 gennaio 2017 at 08:58

    Uno sfogo durissimo, anche se per chi non ha vissuto una cosa del genere può essere inaccettabile, io sono un padre che stà vivendo questo dramma, anzi mie figlie lo stanno subendo. Un papà sempre presente con le proprie figlie 14-11 anni, dopo aver scoperto che mia moglie mi tradiva ho provato a perdonarla per salvare una famiglia (forse è stato li il mio errore) ho investito 28 anni di lavoro per comprare una casa assieme a lei perchè amavo la mia famiglia, e dopo un anno mi ha dato lei il ben servito (certo le discussioni non mancavano) non voglio dare colpe a senso unico, ma quello che mi ha ferito di più è che mi ha separato da mie figlie, in 11 mesi le ho viste a ore circa 15 volte e loro mi odiano, pensano che sia io la causa della separazione.
    Siamo in giudiziale e ha voluto far intervenire il CTU attraverso il tribunale e anche li la relazione è andata a suo sfavore visto che le hanno detto che ha manipolato le figlie…
    Lei può anche uccidermi psicologicamente ma io non parlerò mai male a mie figlie di sua mamma, perchè è sua Mamma!
    Se posso darti un consiglio da Papà ferito, pur capendo la tua rabbia, perdonala e vivi per te stessa, penso che il tuo caro Papà vorrebbe vederti felice e con una bella famiglia, fallo per te e per Lui…. e’ solo un consiglio. Le Mamme non sono tutte cosi anzi.

  7. Dubbiosa
    25 gennaio 2017 at 14:31

    Se capiste che vuol dire una madre che vieta ad una figlia di vedere il padre dareste ragione alla figlia. I genitori si separano tra loro non dai figli. Chi lo fa non merita d avere figli ne affetto

  8. 29 gennaio 2017 at 19:33

    Sono francesca una mamma di qui una figlia prega la nostra morte mia e di mio marito suo padre spero quando questo accadrà e il dolore che proverà sarà immenso. …………..Signore aiutala a superare tanto dolore.

  9. P
    24 febbraio 2017 at 22:09

    Io sono mamma di una ragazza di 23 anni che mi odia. Mi sono separata che lei aveva 9 anni da suo padre perché violento. Quando se ne è andato è stato 10 anni senza mai prenderla un giorno… telefonate o visite veloci. Lei soffriva tantissimo per le due bugie, per i suoi ricatti e dava la colpa a me. Purtroppo io le ho sempre detto la verità : lui non veniva perché non aveva voglia, era impegnativo. E poi aveva una nuova compagna. Quando lei ha avuto 19 anni, ormai autonoma le ha chiesto se voleva andare ad abitare con lui, lei ha toccato il cielo con un dito. È andata, lui ha iniziato a raccontarle frottole pur di farsi accettare, e piano piano l’ha comprata con tanti soldi ( che io non potevo) e bugie sul mio conto. Ora lei mi ignora, sta felice con la nuova famiglia, è viziata e fa quello che vuole e non mi chiama mai, anzi, appena può mi umilia e mi insulta. Soffro tantissimo…

  10. sara
    6 marzo 2017 at 19:13

    Elcam dovresti vergognarti. Asp è una malattia psucologica che può portare al suicidio. Per dire ciò che hai detto, non sei ne madre ne figlia. Sei è basta. Non hai un cuore. Sei una gretta immatura e meschina. Se hai figli o ne avrai spero x loro che tu non sia davvero così stupida da sottovalutare il male che provano solo per essere accettati x quello che sono. Sei una piccola immatura con una vita finta che adora peccare di vittimismo, e sinceramente non meriti che provare sulla pelle l’asp, perché credimi, nemmeno allora potresti capire. VERGOGNATI!!

  11. Pig3on
    19 marzo 2017 at 14:43

    Hai tutta la mia comprensione, e anche la mia invidia sai..
    Se solo non avessi avuto la cortezza di trovare per la mia una giustificazione per non odiarla, ora non odierei l’intero genere umano, il mondo delle persone e soprattutto le donne.
    Grazie al cielo alla veneranda età di 40 anni suonati, ho compreso che è indispensabile odiare la fonte del nostro dolore, perché altrimenti la si dirotta al trove.

    Se solo potessi contenere la rabbia contro tutte queste persone che ti giudicano e correggono, e ti dicono che non dovresti odiare così.. quando non hanno la minima idea di cosa significhi provare un sentimento di odio che tu stesso odi, ma non puoi far nulla perchè è dentro di te.

    Queste sono le conseguenze dei disastri epocali che i genitori fanno ai propri figli, della mancanza di un centro spirituale, del senso del matrimonio, del senso della famiglia, dell’importanza semplicemente DELL’ALTRO, ovvero l’altro prima di noi.
    ..delle scopate a caso che mettono al mondo figli senza delle fondamenta..

    Donne sbagliate in un mondo di merda, dove se non sei all’altezza muori.. non c’è carità, non c’è fratellanza, ma solo competizione, ed è proprio qui che la donna “a sua volta vittima del sistema” capisce di poter avere di più dell’uomo, e questo perchè l’uomo non è più uomo, ma è succube … dell’attributo femminile.. e così la donna capisce di poter ottenere, ed ottiene.

    Ogni singolo pensiero malato e ricerca di conforto spirituale è per me figlio di ciò che mia madre è, ed è stata, quando la vita di un giovane dovrebbe essere costellata di giochi, amori, e belle cose, non di ricerche attraverso un proprio abisso.

    Ho passato la vita a sperare di morire, ma solo da poco posso giocare 2 schedine anzi chè una sola,
    la c…o di schedina che sia lei a morire!
    ..per vedere se la vita per caso possa cominciare a scorrermi dentro.
    Ti Odio mamma!

  12. Lucia
    25 marzo 2017 at 22:45

    Elcam, sei sicura di non aver rancore in corpo? Rileggi quello che hai scritto…
    Non mi pare che i 40 anni ti abbiano dato grande sicurezza, o esperienza….
    Compatisco i tuoi figli, vittime di una bigotta ottusa.

  13. maria
    31 marzo 2017 at 11:03

    carissime Donne assurde ” io sono la mamma ed ho tutti i diritti e i padri hanno solo doveri, i figli devono essere obbligati, circuiti e plagiati” mi fate veramente schifo anche se sono una Donna di una età superiore anche alla tua signora sputa sentenze di nome ECLAM credo che voi donnuncole abbiate solo in mente voi stesse,il vostro grande egoismo, la vostra rabbia e non il bene dei vostri figli come dovrebbe essere. Vi sentite tutelate da una legge impari che tutela le donne maggiormente rispetto agli uomini anche se sono delle iene, vipere, madri snaturate che hanno l’ unico obiettivo di far male all’ altro cioè all’ ex patner e minimamente amate veramente i vostri figli. Da Donna Madre e Nonna vi dico mettetevi una mano sulla coscienza e pensate quanto male può ricevere un bambino dai vostri assurdi e standardizzati,purtroppo,comportamenti.
    Per l’ amore di un figlio la Vera Madre evita comportamenti dannosi e ottempera i suoi doveri più che paventare i propri diritti. Signora Eclam lei non è ne cresciuta ne è una persona obiettiva ed onesta,che vive la vita con amore,lei è probabilmente una di quelle donne che ho descritto e solo egoista e rancorosa si affidi a qualcuno che le faccia capire cosa significa la parola amore.

  14. Mara
    1 aprile 2017 at 00:05

    Mi chiamo mara ho 28 anni e sono mamma di una bimba di 7 mesi grazie al padre di mia figlia sono imprigionata in un incubo vero e proprio… ci sono uomini che rovinano la vita alla propria compagna, lui la vede tutti i giorni io lo faccio solo per il bene di mia figlia anche se è la cosa più sbagliata perché non lo merita ,lui non mi aiuta neanche a livello economico peró pretende di vederla tutti i giorni sottolineando i suoi diritti un domani anche io le dirò tutto quello che abbiamo passato grazie a lui perché il nome PADRE non lo merita affatto e questo lei lo saprá… se un domani si scaglierà contro di me ci starei davvero male perché non tutte le mamme lo meritano, quindi cercate di capire le vostre madri perché magari hanno una storia che voi figli non avete mai compreso o magari non vi é stato mai detto per non farvi stare male

  15. Alixia
    7 aprile 2017 at 10:12

    Mi spiace moltissimo per la ragazza che ha scritto l’articolo e del fatto che abbia avuto una mamma tanto di merda..la capisco perfettamente e capisco perfettamente il suo sano odio verso questo diavolo di madre che si è ritrovata, sua madre non si merita nulla ma nulla ! E se è vero che tutto torna indietro sono cavoli suoi..
    ed è verissima quella frase della signora che scrive che all’età di 40 anni ha capito che bisogna avere chiara la fonte del proprio odio per evitare di dirottarlo altrove..è verissimo me ne sto accorgendo anche io all’età di 36 anni hehe…grazie perché leggendo i vostri commenti mi consolo moltissimo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *