L’abusologia dei sedicenti abusati — Richard Alan Gardner

1372752_236255349866973_94637830_nPurtroppo esistono persone attratte dalla pedofilia, e fra questi i più pericolosi per i bambini sono quelli attivi: i pedofili e gli abusologi. Subdoli personaggi che fingono di stare dalla parte dei bambini ma in realtà li coinvolgono rispettivamente in atti pedofili ed in false accuse di pedofilia.

In entrambe le categorie, alto è il numero di coloro che sostengono di essere stati abusati durante l’infanzia. Nello sviluppare un profiling degli abusologi, il prof. Gardner scrive:

Le persone che sono state sessualmente abusate durante l’infanzia hanno molta più probabilità di lavorare sugli abusi sessuali rispetto a quelle che non hanno avuto tali esperienze. […]

Il campo dell’abuso sessuale è attraente per i soggetti che sono stati molestati, perché offre a loro l’opportunità per lavorare direttamente con le reazioni residue e irrisolte dei loro traumi precoci. Non sto sostenendo che questi fattori operino necessariamente ad un livello conscio (ciò però può avvenire), né sto sostenendo che i processi psichici siano necessariamente patologici (ma lo possono essere).

Gardner descrive come questa condizione può degenerare in attività contro i bambini:

Ci sono soggetti in questo gruppo per i quali i fattori patologici sono chiaramente operativi nel loro rapporto con il paziente – questi fattori possono oscurare la loro oggettività. Alcuni di questi individui nutrono significativi risentimenti che non sono stati trattati completamente o in modo adeguato. Sfogano l’ostilità repressa […] nell’ambiente di lavoro che autorizza questa liberazione patologica.

Alcuni di questi operatori lavorano secondo il principio che non ci saranno mai abbastanza autori da punire, tanto è grande il loro desiderio di vendicarsi […]  Concludere che un presunto autore sia davvero innocente, li depriva della gratificazione vendicativa.

Alcuni di questi abusologi lavorano direttamente a contatto con i bambini:

Inoltre, quando queste persone “curano” i bambini sessualmente abusati, gratificano indirettamente il desiderio di curare se stessi proiettati. In realtà, curando i bambini molestati, curano se stessi dei residui dell’abuso sessuale subito. Ancora, questo può essere normale, un meccanismo sano per alcuni individui che sono stati veramente abusati. Tuttavia, se i bambini normali sono considerati abusati e sono sottoposti ad anni di “trattamento”, allora ciò può portare a molti danni psicologici a tali bambini e il trattamento sarà un abominio. Questa atteggiamento può rovinare i bambini e può portarli a traumi psicologici cronici.

Richard Alan Gardner, “Sex Abuse Hysteria: Salem witch trials revisited”.

Cura dell’edizione italiana e traduzione Francesca Ricca, edizione QuattroVenti, “ L’isteria collettiva dell’abuso sessuale”.

 

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 1911

1 comment for “L’abusologia dei sedicenti abusati — Richard Alan Gardner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *