Il figlio di Woody Allen sulla manipolazione della sorella contro il padre

(28.9.17) Nel gennaio 2014 vari giornali parlarno di un’accusa della figlia di Woody Allen risalente al 1992. L’accusa originariamente era stata fatta dopo che la moglie di Allen, Mia Farrow, aveva scoperto la relazione con Soon-Yi, figlia adottiva della Farrow e di un suo precedente marito. La ragazza era maggiorenne all’epoca dei fatti ma Mia Farrow in quel frangente accusò Woody di aver molestato sessualmente la piccola Dylan di sette anni. C’è una buona una sintesi dei fatti del 1991 su Wikipedia a questo indirizzo da cui si evince come l’accusa era così poco fondata che venne archiviata dal procuratore dopo un’indagine sommaria.

Nel 2014 quindi si tornò a parlare dei fatti del 1992 forse perchè Woody Allen era stato proposto per una nomination agli Oscar e la ex moglie Mia Farrow voleva rovinargli la festa. La vicenda rimase nei titoli dei giornali per un certo tempo e culminò con una lettera aperta al New York Times con cui Dylan Farrow, la bambina vittima delle presunte molestie, ormai donna di ventotto anni, ripropose le accuse.

Sono passati altri tre anni e nel 2017 il figlio adottivo di Woody Allen, Moses è stato intervistato dall’autore di un librio dedicato alla carriera del regista. Il New York Times del 29 settembre 2017 riferisce di alcuni passaggi del libro da cui emerge un quadro inquietante di Mia Farrow come madre, che viene accusata di aver manipolato anche il figlio Moses per indurlo a confermare le accuse della sorella.

According to the excerpt, Moses contends that his mother was emotionally manipulative and physically abusive, detailing a number of alleged instances in which Ms. Farrow struck him or pressured the children to bend to her will. “Now that I no longer live in fear of her rejection, I am free to share how she cultivated and brainwashed me,” Moses is quoted as saying. (New York Times 29.9.17)

 

(ANSA) – NEW YORK, 01 OTT 2017- Mia Farrow era una madre violenta e ha insegnato alla figlia Dylan ad accusare Woody Allen di abusi sessuali. E’ l’accusa mossa da Moses Farrow, il figlio adottivo di Woody Allen e Mia Farrow, in un ‘intervista a Eric Lax contenuta nel libro che sara’ in vendita da martedi’ prossimo, 3 ottobre 2017, ‘Start to Finish: Woody Allen and the Art of Moviemaking’. Lo riporta il New York Times citando alcuni estratti del libro. Il famoso regista e’ stato accusato da Dylan di violenze sessuali per la prima volta nel 1992. Le indagini al riguardo hanno rivelato inconsistenze nelle deposizioni della ragazza. Allen ha sempre negato le accuse. (ANSA)

Riferimenti:

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 710

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *