“Distruggere il papà” – documentario sull’alienazione genitoriale

È uscito nei cinema il documentario “Borrando a papá (Erasing Dad)” che tratta indirettamente dell’abuso dell’alienazione genitoriale. Sebbene nel documentario non si parli esplicitamente di alienazione parentale, la deputata argentina Gladys González ha sostenuto che la pellicola avvalla “una sindrome di alienazione parentale che non esiste, che non è stata riconosciuta da nessuna istituzione medica nel mondo”. In realtà il documentario contiene critiche al sistema della giustizia familiare argentina che viene accusata di discriminare i padri.

Il documentario doveva uscire in Agosto, ma gruppi femministi ne avevano ottenuto la censura.  Il film infatti denuncia che «ci sono femministe, chiamate feminazi, che sostengono che i bambini devono stare solo con le madri», che «migliaia di avvocati e psicologi si arrichiscono prolungando i conflitti familiari» e che associazioni ricevono fondi governativi esagerando le accuse di violenza domestica.

Le associazioni a delinquere che aiutano madri separate a costruire false accuse alienanti, per poi cercare di negare che l’alienazione è un abuso, non sono però riuscite ad impedire la diffusione del film su internet e su Facebook, dove il trailer è stato visto da 60mila persone.

Il tentativo di censura ha così ottenuto l’effetto di sollevare maggiore attenzione sul problema, ed il supporto a favore del film è risultato essere molto maggiore di chi voleva censurarlo.
A dicembre 2014 Youtube non aveva ancora rimosso né il trailer né la versione integrale, forse anche perché Ginger Gentile è cittadina statunitense ed è protetta dal 1° emendamento della Costituzione. In seguito alla controversia legale che ha portato al blocco del film alcune TV Argentine hanno intervistato la regista Ginger Gentile e il produttore Gabriel Balanovsky. Ginger Gentile ha dichiarato di aver voluto dirigere questo film perché da bambina è stata separata dal padre per molti anni e da adulta ha fatto fatica a recuperare un rapporto con lui. Sostiene che suo padre non è stato abbastanza deciso ed insistente nel cercare di contattarla nel periodo in cui lei lo rifiutava e per questo vuole sostenere la battaglia dei padri argentini che invece non intendono arrendersi.
Vedi anche: www.alienazionepar.altervista.org

Trailer del film con sottotitoli in italiano

 

Film su Vimeo, sottotitolato completamente in italiano:

Cancellando il papà from fabrizio napoleoni on Vimeo.

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 3227

1 comment for ““Distruggere il papà” – documentario sull’alienazione genitoriale

  1. Persona
    15 dicembre 2014 at 10:45

    doloroso splendido documentario
    grazie per averne favorito la diffusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *