IDV organizza convegno contro la PAS. Carrara, 27 gennaio 2012

Il testo che segue, tratto dal sito “femminismo a sud”, è qui riportato solo per completezza di informazione:

La PAS è la presunta sindrome di alienazione genitoriale che ripropone vecchi stereotipi e pregiudizi sessisti ai danni delle donne e dei bambini.

In vari Paesi, a partire dagli Stati Uniti, quando in una causa di divorzio un genitore è accusato di abusi e violenze, i sostenitore della PAS (Parental Alienation Syndrome, sindrome da alienazione genitoriale) ricorrono a questa teoria per ribaltare le accuse.

Ma chi ha inventato la Pas? Come è possibile che una sindrome inventata stia per entrare nel nostro ordinamento attraverso appositi disegni di legge?Come influisce sulle cause di affido dei figli nelle separazioni conflittuali e non? A cosa vanno incontro i bambini che vengono definiti ” alienati” da uno dei due genitori? A queste e a tante altre domande cercherà di rispondere il convegno organizzato a Carrara il prossimo 9 Dicembre dall’Italia dei Valori di Massa Carrara.

Dopo numerosi convegni organizzati a Roma, Napoli e Firenze, ci riuniremo anche a Carrara, insieme al Dr. Andrea Mazzeo Specialista in Psichiatria e Dirigente Medico CSM ASL di Lecce, per discutere di quella che alcune associazioni di psicologi e neuropsichiatri americani, hanno definito “scienza spazzatura” (Junk Science). In Italia, la PAS è entrata nei tribunali con ritardo, ovvero quando all’estero si è cominciato a prenderne le distanze in maniera decisa, ma le informazioni stentano a raggiungere i nostri legislatori e così, mentre in America proliferano le associazioni di “vittime della PAS”, in Italia la si vorrebbe inserire nel DDL 957, detto anche affido condiviso Bis, come discriminante per l’affido dei figli.

Ma la PAS , viene purtroppo usata anche come strumento di difesa dai genitori accusati di abusi e violenze sui figli; basta una perizia in cui si certifichi che uno dei genitori ha condizionato il figlio fino al punto da fargli descrivere abusi o violenze, e il gioco è fatto.Il bambino non verrà creduto, e il genitore protettivo passerà da vittima a imputato perdendo la patria potestà .

In seguito, questo bambino a cui è stata diagnosticata una sindrome mai riconosciuta ufficialmente dalla psichiatria, (non è inclusa nel DSM), verrà affidato ai servizi sociali e collocato in casa famiglia o, nella peggiore delle ipotesi, sarà costretto a vivere con il genitore abusante.

L’associazione “Courageous Kids”, composta da ex bambini affidati al genitore abusante, è solo una delle tante associazioni nate in America per denunciare i giudici responsabili di aver creduto alla PAS e non alle testimonianze dei bambini: “Noi che siamo sopravvissuti, siamo cresciuti e diventati più forti, adesso vogliamo dire al mondo quanto abbiamo sofferto, prima a causa di coloro che hanno abusato di noi, poi a causa dei tribunali che hanno rifiutato di proteggerci” (We who survived got older and stronger. Now we are telling the world how much we were hurt, first by our abusers then by the court which refused to protect us.)

Tra i relatori saranno presenti:

– Andrea Mazzeo, psichiatra e dirigente medico

– Claudia Bienaime- referente cittadina IDV Carrara

– Frida Alberti- coordinamento provinciale IDV

– Sara Vatteroni, Assessore provinciale IDV

– Galeano Fruzzetti, segretario provinciale IDV Massa Carrara

Carrara, venerdì 27 gennaio, ore 17.00 – Hotel Michelangelo – Corso Carlo Rosselli, 3

Visualizzazioni dopo 11/11/11: 3011

5 comments for “IDV organizza convegno contro la PAS. Carrara, 27 gennaio 2012

  1. Duccio
    29 gennaio 2012 at 09:30

    Non voterò MAI PIÙ il partito IDV che cerca di negare che l’alienazione genitoriale è un abuso sull’infanzia.

  2. Giuseppe
    19 febbraio 2012 at 17:47

    l’ IDV dovrebbe ben valutare chi sceglie per rappresentarlo in Parlamento. Roberta Lerici e Nicolò Rinaldi. L’appoggio al convegno dell’ 11 Febbraio 2012 a Firenze ove si nega l’esistenza di possibili condizionamenti sui minori ( che possono essere fatti sia da uomini che da donne )
    http://www.webalice.it/giuseppeiraso/pagine/12-02-11negazionisti.jpg
    Addirittura si dice che sono “uno strumento utlizzato contro i diritti delle donne e dei bambini” lascia allibiti.
    Ceramente non avranno il mio voto ne quello di mia moglie e delle mie due figlie.
    Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *